CHI SIAMO
SVILUPPO FUTURO
CARRIERA
NEWS
CONTATTI

NEWS

Filtra per categoria
13/10/2020

€ 25.000 A FONDO PERDUTO FINO AL 30 NOVEMBRE CON IL BANDO SAFE WORKING IO RIAPRO SICURO

Per le micro e piccole imprese di artigianato, commercio, ristorazione, manifatturiero, servizi, edilizia, istruzione, sport, con almeno una sede operativa o unità locale in Lombardia, è possibile presentare domanda per il bando Safe Working - Io Riapro Sicuro entro il 30 novembre 2020.

 

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 60% per le piccole imprese e al 70% per le micro imprese (nel limite massimo di 25.000 Euro) delle spese sostenute (dal 22 marzo) per la messa in sicurezza, con una spesa minima di 1.300 Euro.

Di seguito le spese ammissibili:

  • interventi di adozione delle misure necessarie a garantire la ripresa dell’attività mantenendo in sicurezza lavoratori, fornitori e clienti;
  • macchinari per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;
  • strumenti di aerazione;
  • strumenti di igienizzazione per i clienti/utenti;
  • interventi strutturali o temporanei nonché arredi necessari a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale;
  • acquisto di prestazioni e/o strumenti relativi al monitoraggio e controllo dell’affollamento dei locali;
  • acquisto di dispositivi di protezione individuale;
  • acquisto di strumenti per la misurazione della temperatura corporea a distanza;
  • strumenti di comunicazione (segnaletica);
  • interventi formativi sulle prescrizioni e sui protocolli da adottare nell’esercizio dell’attività;
  • spese in conto capitale per interventi di digital business:

    • strumenti, software, attrezzature digitali destinati agli spazi di contatto e alle relazioni a distanza con i clienti/utenti (totem interattivi, camerini e vetrine digitali, sistemi di pagamento, creazione e gestione catalogo, gestione promozioni/sconti/saldi con barcode/qrcode o altri tool digitali...);
    • hardware e software per migliorare la gestione del magazzino ivi incluse le piattaforme per la distribuzione degli ordini e per la gestione della relazione a distanza con i fornitori;
    • hardware (pc fisso o portatile, tablet, etc) e software per la formazione a distanza e per favorire il lavoro in presenza attrezzando gli spazi nel rispetto del distanziamento sociale;
    • hardware e software per la gestione degli ordini anche tramite gestionali, piattaforme B2B, B2C e CRM;
    • software per gestire l'attività d'impresa in forma virtuale anche con strumenti di realtà aumentata e integrazione CRM retail;
  • spese in conto corrente per interventi di digital business:

    • spese per canoni e utenze di software e piattaforme digitali anche per la formazione a distanza;
    • servizi di formazione per l'utilizzo di strumenti, attrezzature e software acquistati nell'ambito dell'intervento realizzato;
    • spese per la progettazione delle piattaforme di cui alle spese in conto capitale;
    • spese di consulenza, comunicazione e promozione per gli interventi di digital business legate alle realizzazioni degli investimenti oggetto di contributo.

 

Le imprese che hanno già presentato la domanda sul Bando Safe Working alla data del 16 luglio 2020 possono presentare un'ulteriore domanda di contributo per le spese sostenute su altre sedi operative o unità locali rimanendo cumulativamente tra le domande nel limite massimo concedibile di 25.000 Euro.

 

Affrettati: il bando si chiude il 30 novembre 2020.

Vuoi info ed assistenza per richiedere il contributo?

Contattaci: tutelacredito@sesvil.it | 0302942447.

 

Scopri di più sulla nostra area Finanza Agevolata e Consulenza Finanziaria.

Contattaci
Se.Svil. Srl 2024 Tutti i diritti riservati - P.IVA 02206160984
PRIVACY POLICY - SITEMAP - QUALITY POLICY - AUTORIZZAZIONI PUBBLICHE - WHISTLEBLOWING - MODELLO 231
Sviluppo futuro
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram