CHI SIAMO
SVILUPPO FUTURO
CARRIERA
NEWS
CONTATTI

NEWS

Filtra per categoria
24/10/2022

Transfer Pricing, un partner Sesvil per le linee guida

TAG:

L’articolo 110 comma 7 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi prevede che: “i componenti del reddito derivanti da operazioni con società non residenti nel territorio dello Stato, che direttamente o indirettamente controllano l'impresa, ne sono controllate o sono controllate dalla stessa società che controlla l'impresa, sono determinati con riferimento alle condizioni e ai prezzi che sarebbero stati pattuiti tra soggetti indipendenti operanti in condizioni di libera concorrenza e in circostanze comparabili”.

In altre parole, ogni impresa che partecipa a una transazione tra imprese appartenenti allo stesso Gruppo, deve ricevere un compenso analogo a quello che sarebbe stato riconosciuto ad un’impresa terza che avesse partecipato alla transazione.

L’applicazione del principio di libera concorrenza implica dunque il confronto del prezzo di trasferimento stabilito nella transazione infragruppo con i prezzi realizzati in transazioni comparabili tra imprese indipendenti. Nel caso in cui non siano disponibili i dati relativi a tali prezzi, possono essere utilizzati i dati relativi alla redditività di imprese indipendenti che partecipano a transazioni comparabili.

La predisposizione della documentazione prevista dalla normativa nazionale (Masterfile e Documentazione Nazionale), inizialmente introdotta in Italia dal D.L. 78/2010 ed oggetto ultimamente di importati modifiche introdotte per allinearsi alle linee guida dell’OCSE consente di evitare, nel caso di sua idoneità, l’applicazione delle sanzioni tributarie sulle maggiori somme eventualmente accertate dagli Organi di Controllo in materia di Transfer Pricing.

 

Come risolvere le problematiche legate al Transfer Pricing?

 

Analisi preliminare

Consente di identificare le modalità di transfer pricing (“TP”) applicate nelle transazioni infragruppo effettuate all’interno di un Gruppo multinazionale, al fine di verificare l’esistenza di eventuali problematicità. L’attività fornita può prevedere la definizione delle regole ex-ante di determinazione del prezzo nell’ambito del Gruppo (TP Policy) in modo che gli stessi siano definiti, già al momento della loro fissazione, in maniera conforme al principio di libera concorrenza.

 

Analisi economica

Comporta l'esecuzione di un'analisi di TP volta a verificare la conformità delle transazioni infragruppo effettuate dalle Società del Gruppo con il principio di libera concorrenza. Tale analisi richiede lo svolgimento delle seguenti attività:

  1. analisi delle funzioni, dei rischi e degli asset;
  2. esame dei metodi TP applicati o da applicare;
  3. analisi economica (analisi di soggetti comparabili interni ed esterni).

 

Documentazione

La predisposizione della Documentazione di TP (Masterfile e Documentazione Nazione), il cui possesso dovrà essere indicato nella Dichiarazione dei Redditti dell’esercizio di riferimento, prevede l‘opportunità di documentare tutte le operazioni effettuate nell'anno fiscale analizzato, così come previsto dalla normativa italiana e dalle Linee Guida OCSE, evitando l’applicazione di possibili sanzioni nel caso di controlli in materia di Transfer Pricing.

 

Il nostro Team di specialisti del Transfer Pricing è disponibile a fornire informazioni e assistenza in materia: tel. 0302942447 / email. tutelacredito@sesvil.it

 

Contattaci
Se.Svil. Srl 2024 Tutti i diritti riservati - P.IVA 02206160984
PRIVACY POLICY - SITEMAP - QUALITY POLICY - AUTORIZZAZIONI PUBBLICHE - WHISTLEBLOWING - MODELLO 231
Sviluppo futuro
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram